Settore Urbanistico

INFORMAZIONI

Responsabile di Posizione Organizzativa  Arch. Di Toro Marcello
Indirizzo  Via Frentana, 30 CASOLI (CH)
Orari  Lunedì-Giovedì 8:30-13:30 / 15:30-17:30
 Martedì-Mercoledì-Venerdì 8:30-13:30
Recapito telefonico:  08729928215
E-mail

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.   
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

V SETTORE
URBANISTICA – EDILIZIA PRIVATA
PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI AD ISTANZA DI PARTE

Pubblicazione elenco degli atti e documenti che il richiedente ha l’onere di produrre a corredo dell’istanza (attuazione disposto di cui all’art. 6, comma 2, lett. b, del D.L. 13/05/2011 convertito in Legge 12/07/2011 n, 106)

Per le istanze per cui è prevista apposita modulistica predisposta dall’Ente, si rimanda al seguente link.

1) Richiesta permesso di costruire per intervento diretto (art. 20 DPR 380/2001)
-    ISTANZA dell’interessato da redigere su apposito modello, reso legale con apposizione bollo di € 14,62, disponibile sul sito istituzionale dell’Ente;
-    COPIA Documento identità del richiedente/i;
-    PROGETTO completo redatto come da vigente Regolamento Edilizio e normative vigenti in materia;
o   Documentazione ed elaborati obbligatori:da allegare alla istanza nel formato UNI A4, in numero di almeno tre copie, consistenti in:
a) elaborati grafici,
- stralcio del piano regolatore e, se esistente, del piano attuativo in scala almeno 1: 2000, con l'ubicazione dell'area oggetto di intervento e della conformazione planimetrica del progetto, con l'aggiornamento dello stato di fatto (opere di urbanizzazione ed edifici) in un raggio di non meno mt. 200;
- planimetria dell'estratto catastale, aggiornata, nel rapporto 1: 2.000 o 1:1000 (o 1: 500 per le zone di C.S.), con l'esatta ubicazione dell'edificio ed il rilievo quotato dell'area, in relazione sia ad altri edifici posti entro m. 50 di distanza dai confini del lotto di pertinenza, sia dai distacchi dai confini di proprietà, sia alle quote altimetriche del terreno (naturali e di progetto) rispetto ad un caposaldo certo, sia alla larghezza delle strade pubbliche e private interessanti l'area di insediamento, sia alle caratteristiche delle opere di urbanizzazione primaria a rete atte a rendere abitabile ed agibile l'edificio;
- planimetrie quotate, in scala 1: 100, con le relative destinazioni d'uso, con l'indicazione degli impianti tecnologici ed igienico-sanitari, con la pianta delle fondazioni e delle coperture; se l'edificio insiste su strade pubbliche o è situato all'interno del centro abitato, va esattamente indicato l'allineamento stradale insieme agli accessi, pedonali, carrabili ed alla sistemazione esterna del lotto, con le alberature esistenti da conservare e quelle di progetto, con l'indicazione delle principali quote altimetriche;
- prospetti in scala 1: 100 di tutti i fronti, opportunamente quotati;
- particolari costruttivi, in scala adeguata, con la chiara indicazione di tecniche, materiali, colorazioni, rivestimenti coperture, ecc., in particolar modo relativi alle finiture esterne dell'edificio e delle opere accessorie;
- sezioni quotate significative, di cui almeno una in corrispondenza del vano scala, in scala 1: 100, con l'effettivo andamento del terreno naturale ed il profilo del terreno a sistemazione avvenuta;
- planimetria, in scala 1: 200, delle sistemazioni esterne (pavimentazioni, sistemazione a verde, piantumazione) con l'esatta indicazione delle essenze arboree esistenti e di progetto;
- assonometria significativa dell'intervento, in scala 1: 200 o più particolareggiata;
- disegni rappresentativi delle opere di smaltimento delle acque bianche e nere, in conformità alle disposizioni legislative sulla tutela delle acque dall'inquinamento;
b) scheda sinottica illustrativa di:
- prescrizioni, indici, parametri del piano urbanistico vigente relativo all'area di
insediamento;
- confronto tra i dati del piano urbanistico e quelli del progetto edilizio;
- superficie effettiva del lotto, con relativi dati catastali;
- tabelle di computo analitico e riassuntivo delle superfici edificabili lorde per piano e nette in rapporto alle specifiche destinazioni d'uso, delle altezze dei vani, dei volumi lordi e netti, della entità degli spazi chiusi ed aperti riservati a parcheggi ed autorimesse, con la specificazione dei posti macchina;
c) documentazione fotografica dell'area di insediamento;
d) relazione illustrativa del progetto recante i riferimenti allo strumento urbanistico, l'impostazione architettonica con chiara illustrazione del rapporto che l'opera intende stabilire con il suo intorno ambientale e storico architettonico anche per mezzo dei materiali e delle tecniche definiti per la realizzazione, gli elementi strutturali delle opere di fondazione ed in elevazione, i materiali di copertura, di rivestimento e di finiture esterne, gli impianti ed i servizi tecnologici (riscaldamento, scarichi,approvvigionamento
idrico, gas ecc.);
e) documentazione integrativa concernente pareri ed autorizzazioni,
atti specifici in ordine alla proprietà o disponibilità dell’area o dell’immobile. In caso di discordanza tra i dati quotati e le dimensioni grafiche fanno fede le quote espresse numericamente. Nei casi previsti, alla domanda di concessione edilizia sarà allegata la seguente documentazione integrativa:
- schema di convenzione in cui sarà specificato l’impegno del soggetto interessato agli adempimenti eventualmente previsti;
- elaborati grafici in scala adeguata illustranti le aree oggetto di cessione al Comune e le opere da realizzarsi a carico del soggetto interessato.
f) calcolo delle superfici nette ai fini del calcolo degli oneri concessori.
-     ATTO UNILATERLE D’OBBLIGO da redigere, nel caso in cui ricorre, (ai sensi dell’art. 9, comma 1, Legge 122/1989), su apposito modello, reso legale con apposizione bollo di € 14,62, disponibile sul sito istituzionale dell’Ente;
-    AUTOCERTIFICAZIONE di conformità del progetto alle norme igienico – sanitarie - Art. 20 comma 1 DPR 06.06.2001 N°. 380, predisposto dell’Ente e disponibile sul sito istituzionale dell’Ente;
-    MODELLO DA C & D (art. 39, comma 2 della L.R. 45/07 e s.m.i.) su apposito modello disponibile sul sito istituzionale dell’Ente;
-    RICEVUTA Versamento diritti di segreteria, come da determinazione n 133/2001, disponibile sul sito istituzionale dell’Ente, mediante versamento su c.c.p. n. 12181665 intestato a Comune di Casoli Sevizio Tesoreria, come da determinazione n 133/2001, disponibile sul sito istituzionale dell’Ente, mediante versamento su c.c.p. n. 12181665 intestato a Comune di Casoli Sevizio Tesoreria;
-    Modello ISTAT scaricabile dal sito istituzionale dell’Ente.

2) Comunicazione inizio lavori a seguito di Permesso di Costruire
-    ISTANZA dell’interessato da redigere su apposito modello appositamente predisposto e disponibile sul sito istituzionale dell’Ente;
-    NOTIFICA PRELIMINARE, prevista all’art. 99 D.Lgs. 81/2008 in caso ricorre;

-    MODELLO DI RICHIESTA DATI  D.U.R.C. - Documento unico Regolarità contributiva rilasciato dagli Enti autorizzati (INPS – INAL, ecc.);
Modello richiesta DURC
-    DICHIARAZIONE ORGANICO MEDIO su apposito modello, predisposto dell’Ente e disponibile sul sito istituzionale dell’Ente;
-    DICHIARAZIONE DEL COMMITTENTE O RESPONSABILE DEI LAVORI DI VERIFICA DEI REQUISITI DELLE IMPRESE, su apposito modello, predisposto dell’Ente e disponibile sul sito istituzionale dell’Ente

2.1) - "Attestato di Qualificazione Energetica - AQE - Obbligatorio con la comunicazione di Fine Lavori (sia per Lavori autorizzati con Permessi di Costruire che con SCIA"

AQE: Attestato Qualificazione Energetica

Fac-Simile Aqe - (Tratto dal sito www.certificazioneenergetica.it)

Cliccando di seguito potete scaricare un file:

http://www.certificazioneenergetica.it/pdf/fac-simile-aqe.pdf

Il documento individuato dal art. 8 comma 2 DLgs 192/2005 deve essere firmato dal direttore dei lavori e presentato in sede di "Fine Lavori" all'ufficio tecnico del Comune. L' AQE descrive le caratteristiche dell'edificio dal punto di vista energetico, vengono descritte le caratteristiche dell'involucro, degli impianti, i dati geometrici.

3) Richiesta permesso di costruire a sanatoria (accertamento di conformità)
-    ISTANZA dell’interessato da redigere su apposito modello, reso legale con apposizione bollo di € 14,62, disponibile sul sito istituzionale dell’Ente;
-    COPIA Documento identità del richiedente/i;
-    PROGETTO completo redatto come da vigente Regolamento Edilizio e normative vigenti in materia;
-    RICEVUTA Versamento diritti di segreteria, come da determinazione n 133/2001, disponibile sul sito istituzionale dell’Ente, mediante versamento su c.c.p. n. 12181665 intestato a Comune di Casoli Sevizio Tesoreria;

4) Richiesta proroga termine inizio/fine lavori p.d.c
-    ISTANZA dell’interessato da redigere su apposito modello, reso legale con apposizione bollo di € 14,62, disponibile sul sito istituzionale dell’Ente;
-    COPIA Documento identità del richiedente/i;
-    RICEVUTA Versamento di € 51,65 per diritti di segreteria, come da determinazione n 133/2001, disponibile sul sito istituzionale dell’Ente, mediante versamento su c.c.p. n. 12181665 intestato a Comune di Casoli Sevizio Tesoreria;

5) Segnalazione certificata di inizio attività (SCIA)
-    ISTANZA dell’interessato da redigere su apposito modello appositamente predisposto e disponibile sul sito istituzionale dell’Ente;
ALLEGATI OBBLIGATORI alla S.C.I.A.
in mancanza dei quali la richiesta è da considerarsi inammissibile
RELAZIONE TECNICA a firma di un tecnico abilitato, contenente la descrizione particolareggiata dell’intervento e le opere da realizzare.
ATTESTAZIONE IN ORIGINALE DEL PAGAMENTO DEI DIRITTI DI SEGRETERIA, COME DA DETERMINAZIONE N 133/2001, DISPONIBILE SUL SITO ISTITUZIONALE DELL’ENTE, MEDIANTE VERSAMENTO SU C.C.P. N. 12181665 INTESTATO A COMUNE DI CASOLI SEVIZIO TESORERIA  PARI A € 51,65;
ATTESTAZIONE DEL VERSAMENTO DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE ( SE DOVUTO);
RILIEVO FOTOGRAFICO DELLE OPERE ESISTENTI OGGETTO DI INTERVENTO;
ESTRATTO DI MAPPA CATASTALE in scala 1:2000 (oppure 1:1000) estesa almeno mt 100 oltre i confini della proprietà interessata, con evidenziata la zona interessata ;
ESTRATTO DAL P.R.G. VIGENTE in scala 1:2000 estesa almeno mt 150 oltre i confini della proprietà interessata con evidenziata la zona interessata dall’intervento edilizio ;
PLANIMETRIA GENERALE DELLO STATO ATTUALE  in scala 1:500 (se le opere di progetto riguardano la sistemazione esterna del fabbricato);
PLANIMETRIA GENERALE DELLO STATO DI PROGETTO in scala 1:500 (se le opere di progetto riguardano la sistemazione esterna del fabbricato);
ELABORATI STATO ATTUALE SCALA 1:100:
(Piante prospetti e sezioni indicando con colore giallo le demolizioni e con colore rosso le parti di nuova realizzazione)

  • Piante di tutti i piani, oggetto di intervento debitamente quotate internamente ed esternamente (deve essere presente l'indicazione delle destinazioni d’uso di ogni singolo locale);
  • Prospetti quotati con indicazione dell’andamento del terreno estese fino ai confini ed almeno ml 5 dall’edificio (se interessati dall’intervento);
  • Sezioni dell’edificio nei punti più significativi  del complesso edilizio, di cui almeno due ortogonali (se interessati dall’intervento);

ELABORATI STATO DI PROGETTO SCALA 1:100:
(Piante prospetti e sezioni indicando con colore verde le demolizioni e con colore rosso le parti di nuova realizzazione):

  • Piante di tutti i piani, compreso quelli sotto terra ed il sottotetto, debitamente quote internamente ed esternamente,  ed indicanti, se variato, anche il rapporto aeroilluminazione di ogni singolo locale (deve essere presente l'indicazione delle destinazioni d’uso di ogni singolo locale);
  • Prospetti quotati  con indicazione dell’andamento del terreno estese fino ai confini ed almeno ml 5 dall’edificio (se interessati dall’intervento);
  • Sezioni dell’edificio nei punti più significativi  del complesso edilizio, di cui almeno due ortogonali (se interessati dall’intervento);

RELAZIONE ASSEVERATA
DICHIARAZIONE SULLA PRODUZIONE E SMALTIMENTO DI RIFIUTI DA  C. & D. (se vi è la produzione di tali rifiuti), (il modulo è scaricabile dal sito istituzionale dell’Ente del Comune)
DICHIARAZIONE IN MATERIA DI TERRE E ROCCE DA SCAVO – ART. 186 D.LGS. 152/2006 (se vi è la produzione di tali materiali), (il modulo è scaricabile dal sito istituzionale dell’Ente del Comune)
MODELLO DI RICHIESTA DATI  D.U.R.C. - Documento unico Regolarità contributiva rilasciato dagli Enti autorizzati (INPS – INAL, ecc.;
Modello richiesta DURC
DICHIARAZIONE DI VERIFICA DEI REQUISITI DELL’IMPRESA ESECUTRICE DEI LAVORI DI CUI AL COMMA 9,LETT. C, ART. 90, DEL D.LGS. 81/08
INDIRIZZO DI POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA (PEC) DEL TECNICO PROGETTISTA E DEL RICHIEDENTE NEL CASO NE FOSSE IN POSSESSO
INDICARE I TITOLI EDILIZI ABILITATIVI LEGITTIMANTI L’OPERA OGGETTO DELL’INTERVENTO  (per gli interventi da effettuare su opere esistenti)

-    COPIA Documento identità del richiedente/i;

6) Richiesta di ripristino di confine catastale di proprietà comunale
-    ISTANZA dell’interessato su carta semplice;
-    COPIA Documento identità del richiedente/i;
-    RICEVUTA Versamento di € 51,65 per diritti di segreteria, come da determinazione n 133/2001, disponibile sul sito istituzionale dell’Ente, mediante versamento su c.c.p. n. 12181665 intestato a Comune di Casoli Sevizio Tesoreria;

7) Richiesta certificato di destinazione urbanistica
-    ISTANZA dell’interessato da redigere su apposito modello, reso legale con apposizione bollo di € 14,62, predisposto dell’Ente e disponibile sul sito istituzionale dell’Ente;
-    COPIA Documento identità del richiedente/i;
-    RICEVUTA Versamento diritti di segreteria, come da determinazione n 133/2001, disponibile sul sito istituzionale dell’Ente, mediante versamento su c.c.p. n. 12181665 intestato a Comune di Casoli Sevizio Tesoreria;

8) Richiesta valutazione preventiva (diritto di interpello ex art. 13 Reg. proc. amministrativo)
-    ISTANZA dell’interessato su carta semplice;
-    COPIA Documento identità del richiedente/i;

9) Richiesta  accesso agli atti
-    ISTANZA dell’interessato su carta semplice, come da modello disponibile sul sito istituzionale dell’Ente;
-    COPIA Documento identità del richiedente/i;

10) Scia a sanatoria (accertamento conformità)
-    ISTANZA dell’interessato su carta semplice;
ALLEGATI OBBLIGATORI alla S.C.I.A.
in mancanza dei quali la richiesta è da considerarsi inammissibile
RELAZIONE TECNICA a firma di un tecnico abilitato, contenente la descrizione particolareggiata dell’intervento e le opere da realizzare.
ATTESTAZIONE IN ORIGINALE DEL PAGAMENTO DEI DIRITTI DI SEGRETERIA, COME DA DETERMINAZIONE N 133/2001, DISPONIBILE SUL SITO ISTITUZIONALE DELL’ENTE, MEDIANTE VERSAMENTO SU C.C.P. N. 12181665 INTESTATO A COMUNE DI CASOLI SEVIZIO TESORERIA  PARI A € 51,65;
ATTESTAZIONE DEL VERSAMENTO DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE ( SE DOVUTO);
RILIEVO FOTOGRAFICO DELLE OPERE ESISTENTI OGGETTO DI INTERVENTO;
ESTRATTO DI MAPPA CATASTALE in scala 1:2000 (oppure 1:1000) estesa almeno mt 100 oltre i confini della proprietà interessata, con evidenziata la zona interessata ;
ESTRATTO DAL P.R.G. VIGENTE in scala 1:2000 estesa almeno mt 150 oltre i confini della proprietà interessata con evidenziata la zona interessata dall’intervento edilizio ;
PLANIMETRIA GENERALE DELLO STATO ATTUALE  in scala 1:500 (se le opere di progetto riguardano la sistemazione esterna del fabbricato);
PLANIMETRIA GENERALE DELLO STATO DI PROGETTO in scala 1:500 (se le opere di progetto riguardano la sistemazione esterna del fabbricato);
ELABORATI STATO ATTUALE SCALA 1:100:
(Piante prospetti e sezioni indicando con colore giallo le demolizioni e con colore rosso le parti di nuova realizzazione)

  • Piante di tutti i piani, oggetto di intervento debitamente quotate internamente ed esternamente (deve essere presente l'indicazione delle destinazioni d’uso di ogni singolo locale);
  • Prospetti quotati con indicazione dell’andamento del terreno estese fino ai confini ed almeno ml 5 dall’edificio (se interessati dall’intervento);
  • Sezioni dell’edificio nei punti più significativi  del complesso edilizio, di cui almeno due ortogonali (se interessati dall’intervento);

ELABORATI STATO DI PROGETTO SCALA 1:100:
(Piante prospetti e sezioni indicando con colore verde le demolizioni e con colore rosso le parti di nuova realizzazione):

  • Piante di tutti i piani, compreso quelli sotto terra ed il sottotetto, debitamente quote internamente ed esternamente,  ed indicanti, se variato, anche il rapporto aeroilluminazione di ogni singolo locale (deve essere presente l'indicazione delle destinazioni d’uso di ogni singolo locale);
  • Prospetti quotati  con indicazione dell’andamento del terreno estese fino ai confini ed almeno ml 5 dall’edificio (se interessati dall’intervento);
  • Sezioni dell’edificio nei punti più significativi  del complesso edilizio, di cui almeno due ortogonali (se interessati dall’intervento);

RELAZIONE ASSEVERATA attestante la conformità dell’opera sia allo strumento urbanistico vigente al momento della realizzazione che a quello vigente e/o adottato al momento della presentazione della richiesta in sanatoria.
DICHIARAZIONE SULLA PRODUZIONE E SMALTIMENTO DI RIFIUTI DA  C. & D. (se vi è la produzione di tali rifiuti), (il modulo è scaricabile dal sito istituzionale dell’Ente del Comune)
DICHIARAZIONE IN MATERIA DI TERRE E ROCCE DA SCAVO – ART. 186 D.LGS. 152/2006 (se vi è la produzione di tali materiali), (il modulo è scaricabile dal sito istituzionale dell’Ente del Comune)
CERTIFICATO DI REGOLARITA’ CONTRIBUTIVA RILASCIATO DALL’INPS O INAIL O DALLA CASSA EDILE;
DICHIARAZIONE DI VERIFICA DEI REQUISITI DELL’IMPRESA ESECUTRICE DEI LAVORI DI CUI AL COMMA 9,LETT. C, ART. 90, DEL D.LGS. 81/08
INDIRIZZO DI POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA (PEC) DEL TECNICO PROGETTISTA E DEL RICHIEDENTE NEL CASO NE FOSSE IN POSSESSO
INDICARE I TITOLI EDILIZI ABILITATIVI LEGITTIMANTI L’OPERA OGGETTO DELL’INTERVENTO  (per gli interventi da effettuare su opere esistenti)
-    COPIA Documento identità del richiedente/i;

11) Richiesta autorizzazione paesaggistica (art. 146 codice dl 42/2004)
-    ISTANZA dell’interessato da redigere su apposito modello, predisposto dell’Ente e disponibile sul sito istituzionale dell’Ente;
-    DOCUMENTAZIONE MINIMA A CORREDO DELLE ISTANZE:
o    RELAZIONE TECNICO – ILLUSTRATIVA dei lavori da eseguire, contemplante anche i materiali di finitura;
o    RELAZIONE PAESAGGISTICA in attuazione del D.P.C.M. del 12.12.2005 con le semplificazioni approvate in data 03.10.2006 dalla Regione Abruzzo e dalla Direzione Regionale BB.CC. e PP. Dell’Abruzzo;
o    Cartografica della zona interessata dall’opera in scala compresa tra 1:10.000 e 1:25.000;
o    PLANIMETRIA catastale recante indicazione delle particelle interessate dalle opere in autorizzazione;
o    STRALCIO PLANIMETRICO DELLO STRUMENTO URBANISTICO vigente corredata di relativa legenda ed indicazione dell’area di intervento;
o    STRALCIO DEL PIANO REGIONALE PAESAGGISTICO corredata di relativa legenda ed indicazione dell’area di intervento;
o    GRAFICI RAPPRESENTATIVI orientati e quotati dello stato di fatto e dello stato di progetto dell’opera da autorizzare, in cui si evidenzia, se del caso, l’impatto tra l’opera esistente e quello di progetto con opportuno raffronto tra situazione ante e post operam,
o    AMPIA DOCUMENTAZIONE FOTOGRAFICA in originale anche in formato digitale, firmata e datata, in duplice copia, dell’area oggetto dell’intervento e fotoinserimento dell’intervento nell’ambito di localizzazione, con visioni panoramiche dell’area con indicazione dei punti di vista principali di maggiore frequenza pubblica (es. strade, belvedere, rocche, ecc.);
o    Eventuali altre specifiche richieste che saranno necessarie e richieste caso per caso;
La documentazione di cui sopra, nei casi di autorizzazione postuma, deve essere integrata con la dichiarazione della normativa di riferimento nei casi di condono edilizio, ai sensi delle Leggi n. 47/85, 724/94 e 326/03, e con copia della domanda di condono presentata al Comune, evidenziandone la tipologia di abuso e l’epoca dei lavori abusivi;
-    COPIA Documento identità del richiedente/i;
-    RICEVUTA Versamento di € 51,65 per diritti di segreteria, come da determinazione n 133/2001, disponibile sul sito istituzionale dell’Ente, mediante versamento su c.c.p. n. 12181665 intestato a Comune di Casoli Sevizio Tesoreria;

12) Richiesta autorizzazione sismica L.R. 138/96 e L.R. 28/2011 (entrata in vigore prevista il 24/11/2011)
-    ISTANZA dell’interessato da redigere su apposito modello, reso legale con apposizione bollo di € 14,62, predisposto della Servizio Attività tecniche territoriali sismiche - ex genio civile - Provincia di Chieti, Ente delegato alla gestione del vincolo sismico, , disponibile sul sito istituzionale dell’Ente della Provincia di Chieti e sul sito istituzione del Comune;
-    RICEVUTA Versamento di € 51,65 per diritti di segreteria, come da determinazione n 133/2001, disponibile sul sito istituzionale dell’Ente, mediante versamento su c.c.p. n. 12181665 intestato a Comune di Casoli Sevizio Tesoreria;
-    Allegati come specificati nel modello suddetto;

13) Richiesta di Agibilità
-    ISTANZA dell’interessato da redigere su apposito modello, reso legale con apposizione bollo di € 14,62, predisposto dall’Ente e disponibile sul sito istituzionale dell’Ente, a cui DEVONO ESSERE OBLIGATORIAMENTE ALLEGATI:
o    a)    Dichiarazione di accatastamento dell'edificio o di avvenuta variazione catastale con allegate planimetrie
o    b)    Dichiarazione dei sottoscritto attestante la conformità dell'opera rispetto al progetto approvato nonché in ordine alla avvenuta prosciugatura dei muri ed alla salubrità degli ambienti;
o    c)    Certificato di collaudo delle strutture in conglomerato cementizio armato, ai sensi della     L. 05.11.1971 n. 1086 e della L.R. n.138 dei 17.12.1996, con l'attestazione dell'avvenuto deposito presso l'Ufficio del Servizio Tecnico per le Attività Territoriali di Chieti;
o    d)    Dichiarazione dei Direttore dei Lavori, ai sensi dell'art, 7 della L.R. N. 138 del     17/12/1996, nel caso di opere non soggette al certificato di collaudo ai sensi dell'art. 10 comma 4 della stessa L.R. N. 138/96, attestante che le opere sono state eseguite in conformità dei progetto depositato, con l'osservanza delle prescrizioni esecutive in esso contenute, nel rispetto delle corrette tecniche di esecuzione e applicando le buone regole d'arte;
o    e) Dichiarazione di conformità dell' impianto elettrico, resa dalla Ditta installatrice ai sensi dell'articolo 113 dei T.U. n. 3801/2001;
o    f)    Dichiarazione di conformità dell' impianto termico, resa dalla Ditta installatrice ai sensi dell'articolo 113 del T.U. n. 380/2001;
o    g)    Certificato di collaudo degli impianti ai sensi dell'art.127 dei T.LI. N. 380/01 (nei casi previsti dalla legge);
o    h)    Autorizzazione per l'immissione dello scarico nella pubblica fognatura, rilasciata dal Sindaco;
o    i)    Dichiarazione del Direttore dei Lavori, come richiamato dal D.M. 16.04.1989 n. 236, che le opere sono state realizzate nel rispetto della L. 9.01.89 n, 13, concernente l'eliminazione delle barriere architettoniche negli edifici civili;
o    j)    Copia comunicazione inviata al Comune, ai sensi dei D.P.R. 30.04.1999 N. 162, con la quale è stata comunicata la messa in esercizio dell’impianto di ascensore installato all’interno della costruzione oggetto dei presente certificato; (solo per gli immobili dotati di ascensore)
o    k)    n. 1 marca da bollo da C 14,62 per il rilascio dei certificato richiesto.
-    COPIA Documento identità del richiedente/i;
-    RICEVUTA Versamento di € 51,65 per diritti di segreteria, come da determinazione n 133/2001, disponibile sul sito istituzionale dell’Ente, mediante versamento su c.c.p. n. 12181665 intestato a Comune di Casoli Sevizio Tesoreria;

14) Richiesta di inagibilità
-    ISTANZA dell’interessato, resa legale con apposizione bollo di € 14,62;
-    COPIA Documento identità del richiedente/i;
-    RICEVUTA Versamento di € 51,65 per diritti di segreteria, come da determinazione n 133/2001, disponibile sul sito istituzionale dell’Ente, mediante versamento su c.c.p. n. 12181665 intestato a Comune di Casoli Sevizio Tesoreria;

15) Richiesta valutazione impatto ambientale - art.26 d.lgs.152/06 e successive modifiche
-    ISTANZA dell’interessato, resa legale con apposizione bollo di € 14,62;
-    COPIA Documento identità del richiedente/i;
-    RICEVUTA Versamento di € 51,65 per diritti di segreteria, come da determinazione n 133/2001, disponibile sul sito istituzionale dell’Ente, mediante versamento su c.c.p. n. 12181665 intestato a Comune di Casoli Sevizio Tesoreria;;
-    Allegati come da normativa citata.

16) Richiesta VAS (Valutazione Ambientale Strategica), art.20 d.lgs.152/06 e successive modifiche.
-    ISTANZA dell’interessato, resa legale con apposizione bollo di € 14,62;
-    COPIA Documento identità del richiedente/i;
-    RICEVUTA Versamento di € 51,65 per diritti di segreteria, come da determinazione n 133/2001, disponibile sul sito istituzionale dell’Ente, mediante versamento su c.c.p. n. 12181665 intestato a Comune di Casoli Sevizio Tesoreria;;
-    Allegati come da normativa citata.

16) Richiesta VI (Valutazione Incidenza), DPR 357/1997 e successive modifiche. – interventi in aree SIC.
-    ISTANZA dell’interessato da redigere su apposito modello, reso legale con apposizione bollo di € 14,62, predisposto dall’Ente e disponibile sul sito istituzionale dell’Ente ;
-    COPIA Documento identità del richiedente/i;
-    RICEVUTA Versamento di € 51,65 per diritti di segreteria, come da determinazione n 133/2001, disponibile sul sito istituzionale dell’Ente, mediante versamento su c.c.p. n. 12181665 intestato a Comune di Casoli Sevizio Tesoreria;;
-    ALLEGATI BASE per tutti i procedimenti:
-    • Documentazione fotografica in duplice copia (originali o fotocopie a colori);
-    • Stralcio dello strumento urbanistico della zona con l’esatta indicazione del luogo interessato e relative norme tecniche di attuazione;
-    • N° 2 copie della relazione tecnica descrittiva;
-    • N° 2 copie del progetto definitivo, planimetrie, piante, prospetti e sezioni;
-    • Nel caso di ampliamenti e/o ristrutturazioni n° 2 copie del progetto "Stato Attuale e Futuro" con planimetrie, piante, quattro prospetti, due sezioni e prospetto descrittivo dei volumi e delle superfici esistenti e di progetto;
-    • Nel caso di sanatorie n° 2 copie del progetto "stato attuale" con planimetrie,
-    piante, quattro prospetti e due sezioni;
-    • Esatta localizzazione della zona oggetto dell’intervento sullo stralcio della
-    corografia 1:25.000;
-    • Piano quotato del lotto interessato, nonché eventuali sezioni longitudinali e trasversali.

17) Richiesta Autorizzazione, accreditamento istituzionale dell’Ente e accordi contrattuali delle strutture sanitarie e socio-sanitarie pubbliche e private L.R. 32/2007 e s.m.i.
-    ISTANZA redatta a cura dell’interessato, su carta resa legale, secondo quanto prescritto dalla L.R. 32/2007 e s.m.i.;
-    RICEVUTA Versamento di € 51,65 per diritti di segreteria, come da determinazione n 133/2001, disponibile sul sito istituzionale dell’Ente, mediante versamento su c.c.p. n. 12181665 intestato a Comune di Casoli Sevizio Tesoreria;;
-    Allegati come da normativa sopra specificata.

18) Richiesta vidimazione Registri carico e scarico prodotti vitivinicoli - DM. 768/1994.
-    ISTANZA dell’interessato da redigere su apposito modello, reso legale con apposizione bollo di € 14,62, disponibile sul sito istituzionale dell’Ente dell’Ente;
-    Allegati come da normativa sopra specificata.

19) Richiesta vidimazione Registri carico e scarico Sostanze Zuccherine - DM. 768/1994.
-    ISTANZA dell’interessato da redigere su apposito modello, reso legale con apposizione bollo di € 14,62, disponibile sul sito istituzionale dell’Ente dell’Ente;
-    Allegati come da normativa sopra specificata.

20) Vidimazione Bolle d'accompagnamento DOCO - DM. 768/1994.
-    ISTANZA dell’interessato da redigere su apposito modello, reso legale con apposizione bollo di € 14,62, disponibile sul sito istituzionale dell’Ente dell’Ente;
-    Allegati come da normativa sopra specificata.

21) Richiesta Autorizzazione sanitaria all'esercizio  e apertura di farmacia per sede vacante o nuova
-    ISTANZA redatta a cura dell’interessato, su carta resa legale, ai sensi del R.D.27/7/34 n. 1265 e success. modif., L.2 /4/68 n. 475 e success. modif. e integr., L.8/11/91 n.362 e della normativa regionale in materia;
-    Allegati come dalla vigente normativa in materia.
-    RICEVUTA Versamento di € 51,65 per diritti di segreteria, come da determinazione n 133/2001, disponibile sul sito istituzionale dell’Ente, mediante versamento su c.c.p. n. 12181665 intestato a Comune di Casoli Sevizio Tesoreria;

22) Richiesta autorizzazione sanitaria al trasferimento di farmacia all'interno del territorio della sede farmaceutica.
-    ISTANZA redatto a cura dell’interessato, su carta resa legale, ai sensi del R.D.27/7/34 n. 1265 e success. modif., L.2 /4/68 n. 475 e success. modif. e integr., L.8/11/91 n.362 e della normativa regionale in materia;
-    Allegati come dalla vigente normativa in materia.
-    RICEVUTA Versamento di € 51,65 per diritti di segreteria, come da determinazione n 133/2001, disponibile sul sito istituzionale dell’Ente, mediante versamento su c.c.p. n. 12181665 intestato a Comune di Casoli Sevizio Tesoreria;

23) Richiesta autorizzazione sanitaria alla gestione provvisoria di farmacia per decesso del titolare
-    ISTANZA redatto a cura dell’interessato, su carta resa legale, ai sensi del R.D.27/7/34 n. 1265 e success. modif., L.2 /4/68 n. 475 e success. modif. e integr., L.8/11/91 n.362 e della normativa regionale in materia;
-    Allegati come dal vigente normativa in materia.
-    RICEVUTA Versamento di € 51,65 per diritti di segreteria, come da determinazione n 133/2001, disponibile sul sito istituzionale dell’Ente, mediante versamento su c.c.p. n. 12181665 intestato a Comune di Casoli Sevizio Tesoreria;

24) Richiesta autorizzazione sanitaria alla chiusura temporanea di farmacia
-    ISTANZA redatto a cura dell’interessato, su carta resa legale, ai sensi del R.D.27/7/34 n. 1265 e success. modif., L.2 /4/68 n. 475 e success. modif. e integr., L.8/11/91 n.362 e della normativa regionale in materia;
-    Allegati come da vigente normativa in materia.
-    RICEVUTA Versamento di € 51,65 per diritti di segreteria, come da determinazione n 133/2001, disponibile sul sito istituzionale dell’Ente, mediante versamento su c.c.p. n. 12181665 intestato a Comune di Casoli Sevizio Tesoreria;

25) Richiesta Collaudo impianto distribuzione  carburanti L.R.  art. 24, comma 1, L.R. 10/2005
-    ISTANZA redatto a cura dell’interessato, su carta resa legale, secondo quanto prescritto dalla vigente normativa in materia;
-    Allegati come dal vigente normativa in materia.
-    RICEVUTA Versamento di € 51,65 per diritti di segreteria, come da determinazione n 133/2001, disponibile sul sito istituzionale dell’Ente, mediante versamento su c.c.p. n. 12181665 intestato a Comune di Casoli Sevizio Tesoreria;

26) Richiesta Certificazione idoneità abitativa - Legge 15 luglio 2009, n. 94 recante “Disposizioni in materia di sicurezza pubblica”
-    ISTANZA dell’interessato da redigere su apposito modello, disponibile sul sito istituzionale dell’Ente;
-    ALLEGATI da presentare unitamente all’istanza suddetta:
-    1- il contratto di proprietà, affitto o comodato dell’appartamento (vengono accettati solamente contratti registrati o in fase di registrazione),
-    2- la piantina tecnica o catastale dell’appartamento (come richiesto nel modello),
-    3- la fotocopia della carta di identità e/o il passaporto in corso di validità o la fotocopia del permesso di soggiorno,
-    4- RICEVUTA Versamento di € 51,65 per diritti di segreteria, come da determinazione n 133/2001, disponibile sul sito istituzionale dell’Ente, mediante versamento su c.c.p. n. 12181665 intestato a Comune di Casoli Sevizio Tesoreria, con causale: “Diritti di segreteria per rilascio idoneità dell’alloggio via ……….., n. …”.

27) Richiesta Autorizzazioni alla installazione di insegne e targhe pubblicitarie
-    ISTANZA redatto a cura dell’interessato, su carta resa legale, secondo quanto prescritto dalla vigente normativa in materia, su apposito modello scaricabile dal sito istituzionale dell’Ente dell’ente;
-    Allegati:
Planimetria del luogo dove si intende installare il/i mezzo/i pubblicitario/i;
Documentazione tecnica dalla quale risulti un prospetto comunque tale da rendere leggibile il grafico, gli ingombri e le dimensioni massime, i colori e le caratteristiche tecniche, l’eventuale illuminazione del mezzo pubblicitario e l’aspetto stesso in relazione al luogo di inserimento o parte di facciata che viene ad interessare - Bozzetto quotato di ciascun mezzo pubblicitario;
Documentazione fotografica dalla quale si possa desumere il luogo esatto ove il mezzo pubblicitario sarà collocato, le sue caratteristiche, i materiali impiegati, la sua posizione in relazione all’edificio specifico e all’ambiente circostante, nonché il contesto architettonico del quale l’edificio fa parte.
Nulla osta del proprietario dell’immobile e terreno su cui dovrà essere installata la pubblicità.

Altra documentazione  ______________________________________;
(specificare: es. nulla osta tecnico da parte di altri Enti pubblici, a seconda del caso ricorrente)      

Autodichiarazione come da modello prelevabile dal sito istituzionale dell’Ente.