ORDINANZA Numero 49

Ufficio SINDACO

ORDINANZA Numero  49           Casoli, lì 30-11-12  

Oggetto:       REVOCA  ORDINANANZA N. 48/2012 DEL DIVIETO USO ACQUA  PER  SCOPI ALIMENTARI DISTRIBUITA DALL'ACQUEDOTTO    "CAPOVALLONE" CHE ALIMENTA LE CONTRADE DI GROTTARIMPOSTA - MANDRAMANCINA - SERRE - QUARTO DA CAPO

IL SINDACO

Richiamata la precedente Ordinanza Sindacale n. 48 del 23/11/2012 con la quale per motivi di salvaguardia della salute pubblica era stato vietato l’'utilizzo a scopo potabile dell’'acqua proveniente dagli acquedotti “Capovallone” e “Maiella”;

Vista la nota acquisita in data 30/11/2012 prot. n. 13225, trasmessa dall’Azienda Sanitaria Locale 02 Lanciano-Vasto-Chieti – Servizio Igiene degli Alimenti e della Nutrizione con la quale si comunica che ha seguito delle nuove analisi batteriologiche e chimico fisico effettuate dal personale ispettivo dell’'ARTA Abruzzo nei punti di prelievo in data 27/11/2012, le acque provenienti dagli acquedotti sopra menzionati sono da ritenersi nuovamente potabili;


Preso atto quindi del rientro dei parametri nei limiti di potabilità previsti dal D.Lgs n. 31 del 02/02/2001;

Ritenuto quindi di revocare l’'Ordinanza di non potabilità n. 48 del 23/11/2012;

Visto il Testo Unico Leggi Sanitarie;

Visto il Decreto Legislativo n. 267/2000;

ORDINA

•          La revoca dell’'Ordinanza Sindacale n. 48 del 23/11/2012 di non potabilità dell’'acqua  proveniente dagli acquedotti “Capovallone” distribuite alle località’ Grottarimposta – Mandramancina – Serre e Quarto da Capo  e “Maiella” distribuite  nelle località Piano La Fara e Cipollaro;

•          Alla SASI  di informare la popolazione delle località di cui sopra della revoca dell'’Ordinanza n.48/2012, tramite comunicazione diretta e l’'affissione di idonei cartelli esplicativi, e a comunicare il contenuto della presente ordinanza a tutti i titolari di esercizi ad interesse sanitario (bar, ristoranti, attività ricettive, etc.).

DISPONE

§  Il presente provvedimento è comunicato alla SASI Spa - Lanciano , alla Polizia Locale, alla Stazione Carabinieri di Casoli, alla competente ASL 02 - Lanciano-Vasto-Chieti , all’'ARTA.