Istituto Superiore Algeri Marino

Da 50 anni una scuola al servizio del territorio.
Nel corso della “Settimana Pedagogica per la Scuola”, il 17 maggio scorso, presso l’Istituto d’Istruzione Superiore “Algeri Marino” si è tenuto il seminario “Il Nostro 50esimo”.
L’Istituto Tecnico Commerciale, sorto nell’anno scolastico 1961/62, è il nucleo originale dell’attuale Istituto d’Istruzione Superiore. In quegli anni, l’istituzione di un corso di scuola superiore a Casoli, il primo nel nostro territorio, diede l’opportunità a tanti giovani di proseguire gli studi ed ebbe il ruolo notevole di offrire alle ragazze pari opportunità tramite la professionalità acquisita con l’istruzione.

Dall’anno scolastico 1981/82, con l’autonomia dirigenziale ed amministrativa, l’Istituto Tecnico Commerciale è stato intitolato ad Algeri Marino (Casoli 1894 - Roma 1967), ingegnere e collaboratore di Guglielmo Marconi, pioniere dell’uso della radio in aviazione.
Oggi, il polo scolastico dell’Istituto d’Istruzione Superiore comprende l’Istituto Tecnico Economico, l’Istituto Professionale per l’Industria e l’Artigianato (esistente dall’anno scolastico 1962/63) ed il Liceo Scientifico (esistente dall’anno scolastico 2003/2004).
Il volume dal titolo “Una scuola al servizio del territorio in 50 anni di vita”, pubblicato per la ricorrenza, ci offre documenti preziosi, memorie, interviste, testimonianze di docenti ed ex allievi, relazioni ed analisi su ricerche, attività, progetti di solidarietà ed una chicca finale, l’elenco di tutti i diplomati dall’anno scolastico 1966/67 ad oggi. Una pubblicazione che svela il meccanismo virtuoso fra un territorio in trasformazione che chiedeva istruzione e una scuola dinamica ed in continua evoluzione che ha saputo restituirgli crescita e benessere. Insomma, la scuola giusta al momento giusto!
La “Settimana Pedagogica” ha continuato i suoi lavori con altre due giornate di seminari, il 18 maggio “La Scuola con e per gli altri” ed il 19 maggio “Un impegno costante”.
Fra le iniziative da segnalare attualmente gli allievi, insieme ad altre scuole partner abruzzesi, sono impegnati nel progetto di solidarietà “Il Sogno di Nenette” per raccogliere fondi per la costruzione di una scuola in Senegal che sarà inaugurata nel prossimo novembre.